50 giovani musicisti a Pordenone

50 giovani musicisti a Pordenone

dall’11 al 17 luglio 

Prima edizione dell’evento musicale internazionale che accorda archi e plettri

Per una settimana la città di Pordenone sarà presa in assalto da 50 giovani musicisti dai 15 ai 25 anni provenienti da Croazia, Bulgaria, Macedonia, Israele e Grecia. Studieranno insieme un repertorio inedito, porteranno la loro cultura e i loro strumenti per realizzare, assieme ad una rappresentanza italiana, un’orchestra mai pensata prima, dove l’armonia dei violini si lega alla vivacità dei mandolini. Oltre a brevi concerti infrasettimanali in centro città, l’Orchestra al completo si presenterà all’Auditorium Concordia di Pordenone il 15 luglio, all’Auditorium di San Vito al Tagliamento il 16 e in Piazza del Popolo a Sacile il 17.

L’Orchestra Giovanile Mediterranea è la realizzazione di un progetto ideato da Artemisio Gavioli, dell’Associazione Il Plettro di Vittorio Veneto (TV) e presidente ad honorem della Federazione Mandolinistica Italiana, in collaborazione con l’avvocato Raffaele Brigida, presidente dell’Associazione Compagnia Musikanto di San Vito al Tagliamento.

Due anni di lavoro che finalmente concretizzano l’intento di dare nuovo vigore ad uno strumento come il mandolino, troppo spesso associato alla tradizione folkloristica napoletana, e che accanto al violino può esprimere nobiltà e tutto il bagaglio culturale proveniente da Paesi accomunati dalla passione per la musica e dal mare Mediterraneo.

I ragazzi arriveranno a Pordenone lunedì 11 luglio e alloggeranno all’hotel Santin. Da martedì a venerdì si susseguiranno per loro sessioni di prove (in sale messe a gentile disposizione del Comune di Pordenone e dell’Associazione Filarmonica). Martedì, mercoledì e giovedì dalle 18 alle 19 sarà possibile sorseggiare un aperitivo sulle note della musica tradizionale di ciascun gruppo estero che si esibirà nella Loggia. La serata di giovedì, in occasione del “Giovedì sotto le stelle”, il concerto alla Loggia raddoppia con un appuntamento anche alle 21. Ma la grande attesa è per il concerto finale che si terrà all’Auditorium Concordia venerdì 15 alle 21. Si bissa sabato sera alle all’auditorium di San Vito e domenica sera alla loggia di piazza del Popolo a Sacile. Per tutti i concerti l’entrata è gratuita.

Il nostro obiettivo - dichiara Artemisio Gavioli – è quello di suonare l’uno accanto all’altro nella condivisione delle esperienze musicali e culturali. Nell’era della socializzazione multimediale, la musica diventa uno strumento per avvicinare culture diverse, che potranno congiungersi e confrontarsi. L’Orchestra Giovanile Mediterranea vuole promuovere, attraverso il linguaggio universale e unico della musica, l’educazione interculturale, la condizione essenziale per accrescere lo spirito di unità, cooperazione, comprensione, rispetto e tolleranza.

L’evento è patrocinato dalla Regione Friuli Venezia Giulia e dai Comuni di Pordenone, Sacile e San Vito al Tagliamento. È inserito nel calendario delle manifestazioni pordenonesi di “Estate in Città” e “Sacile è… Estate 2016”. Per la realizzazione è stata inoltrata la richiesta di contributo alla Regione e alla Fondazione Crup. Si è attualmente ancora in attesa di riscontro.

Tutte le info nel sito www.orchestragiovanilemediterranea.it

 

La Redazione

Read 7164 times