Nuove proposte turistiche: Turismo sanitario in Turchia per il trapianto dei capelli

hall

Lo spostamento da un paese all’altro per farsi curare fa ormai parte delle proposte turistiche che vengono offerte agli Italiani, ed un numero sempre più grande di persone decide di farsi curare lontano da casa in strutture che sono anche alberghi di lusso soprattutto se i portafogli, con la crisi, sono sempre più sottili ed se alcuni trattamenti non sono coperti dal Servizio Sanitario Nazionale o bisogna aspettare mesi per fissare un appuntamento.

In Turchia il turismo sanitario legato al trapianto dei capelli riveste particolare importanza in quanto vanta ottimi professionisti, spesso specializzati in America o in Europa , che hanno contribuito alla nascita di più di 350 cliniche dedicate a questo procedimento nella sola Istanbul .

Questo sviluppo da un lato garantisce un alto livello di prestazioni e dall’altro essendo la concorrenza sul mercato molto elevata, fa sì che i prezzi siano assolutamente “low cost”.

Ecco perché il turismo sanitario verso la Turchia è in vorticosa crescita e sta contagiando anche gli italiani che, secondo le ultime stime, in oltre 200000 lasciano i confini nazionali per andare a curarsi in un altro paese.

Con la tecnica dell’autotrapianto (FUE) si possono ottenere risultati molto naturali in quanto le singole unità follicolari, contenenti ciascuna da 1 a 4 capelli, vengono rimosse dal paziente sotto anestesia locale e successivamente vengono posizionate, secondo una determinata densità, pattern e angolo di ricrescita per garantire un effetto quanto più possibile realistico.

Siccome vengono rimossi i singoli follicoli, vengono a crearsi tante micro-cicatrici virtualmente non visibili; e non essendoci la necessità di rimozione dei punti di sutura, il periodo di recupero è inferiore ai 7 giorni.

La procedura può richiedere da un paio d'ore per l'estrazione di 200 innesti fino a sessioni multiple se si tratta di 2500-3000 innesti, ma comunque grazie ai progressi in campo medico, le tecniche per il trapianto di capelli sono diventate un procedimento semplice, rapido e di facile guarigione.

Quali altri possono essere i consigli del caso?

La grossa richiesta da parte dei pazienti e la concorrenza nel settore hanno generato, tuttavia, la comparsa di centri con poca esperienza e con personale poco qualificato per cui è fondamentale documentarsi cercando la struttura che offre al paziente le migliori condizioni di sicurezza durante tutto il procedimento.

Essendo il prezzo è uno degli aspetti più attraenti quando i pazienti che soffrono di alopecia decidono di andare in Turchia per sottoporsi a questo trattamento, sono nate strutture che offrono pacchetti di trapianto di capelli che includono il soggiorno, l'intervento, i trasporti e il vitto.

Esistono pacchetti all-inclusive davvero economici: per esempio, comprendenti intervento, volo e soggiorno di sette giorni in cliniche meravigliose, affacciate su mari turchesi e spiagge bianche, veri e propri Hotel a cinque stelle della sanità privata all'estero.

Certo, si può anche sottoporsi all'intervento e poi ripartire, noi però consigliamo di rimanere, per controllare la convalescenza, ma soprattutto per esplorare la città, gustare le specialità gastronomiche, nuotare in acque cristalline, visitare i numerosi siti archeologici e comportandosi da veri “viaggiatori” andare alla scoperta della cultura e delle tradizioni millenarie della Turchia.

Template Settings

Theme Colors

Blue Red Green Oranges Pink

Layout

Wide Boxed Framed Rounded
Patterns for Layour: Boxed, Framed, Rounded
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…