MTM MANIFATTURE TEATRALI MILANESI, PROSSIMO DEBUTTO: APACHE VOL.5 - SECRETSHOW

08 December 2018
(0 votes)
Author :  

APACHE
VOL. 5
novembre 2018 / febbraio 2019

un progetto neo-studio.it per Manifatture Teatrali Milanesi, secondo appuntamento
dal 13 al 16 dicembre Sala Cavallerizza

APACHE è una linea tracciata

all’internodella stagione di Manifatture TeatraliMilanesi – divenuta a pieno titoloparte integrante dell’attività. Una sfida nata cinque anni fa da un’idea di neo-studio.it, su incarico della Direzione Artistica del Teatro Litta, per darespazio a quelle espressioni di sperimentazione e di contaminazione di linguaggi che rischierebbero di rimanere relegate in riserve, in contenitoripatinati che invece di preservare impediscono la crescita, contenendo quel rischio che spesso è il solo a poterla generare.

La quinta edizione di APACHE vuole occuparsi della relazione tra suono e performance, ospitando artisti che rinnovano il linguaggio della scena espandendone i confini. Per una settimana, lo splendido spazio della Sala Cavallerizza sarà a disposizione di ciascuno dei protagonisti di APACHE Vol. 5 per lavorare, proporre workshop e incontri, infine presentare il risultato del proprio lavoro per quattro repliche successive in un orario inconsueto (le 19.00).

GLI SPETTACOLI
22-25 novembre 2018
Cristina Kristal Rizzo – Enrico Malatesta
Sull’improvvisazione

13-16 dicembre 2018
Andrea Marinelli
SECRETSHOW

31 gennaio-3 febbraio 2019
Benno Steinegger
i (to be defined)

28 febbraio-3 marzo
Gilda Deianira Ciao
Destructuring Songs vol. I
WoMAN IS A WORLD

13-16 dicembre 2018
Andrea Marinelli
SECRETSHOW
Live electronics, chitarre, lavagne dei lucidi acetati

durata dello spettacolo: 40 minuti

Andrea Marinelli musicista/visual artist con base a Milano tesse elementi unici tra musica etnica, contemporanea, jazz, elettronica e club. Il suo SECRETSHOW è un lavoro sulla voce digitale, una ricerca attraverso le espressioni vocali dal mondo, linguaggi perduti e remoti, dialetti italiani, slang contemporanei che si trasformano in poliritmie e composizioni musicali attraverso l’elettronica.

SECRETSHOW è anche visual art con proiezioni improvvisate alla lavagna luminosa. Il materiale fotografico viene da una ricerca su cinema, TV, Antonioni, Pasolini, Dino Risi etc. schermi digitali fotografati, stampati su lucido e ricomposti dal vivo con proiettori analogici. SECRETSHOW è site-specific ogni volta diversa progettata in base allo spazio che la ospita.

SECRETSHOW è una performance per live-electronics, arti visive e lavagne dei lucidi acetati.
SECRETSHOW è un’azione poetica che reinterpreta luoghi attraverso immagine e suono.
SECRETSHOW è un atto artigianale-digitale dove il corpo, la voce, la pelle, gli occhi sono smontati e ricostruiti in un continuo flusso tra analogico ed elettronico.

Sulle pareti appaiono volti, sguardi, immagini. Nell’ambiente si sviluppano canti, frasi in dialetto, nenie in lingua madre, composizioni musicali dove l’elemento elettronico incontra lo strumento più intimo dell’espressione umana: la voce.

SECRETSHOW è improvvisato, è legato allo spazio, alle persone che lo abitano.
Andrea Marinelli sul piano musicale, sviluppa una ricerca attraverso le espressioni vocali dal mondo, linguaggi perduti e remoti, dialetti italiani, slang contemporanei che si trasformano in poliritmie e composizioni dal vivo attraverso l’elettronica.

Una costola delle sue produzioni da artista visivo si riversa in SECRETSHOW. Attinge infatti al suo archivio fotografico stampandolo su seta per le scenografie e lucido acetato per le proiezioni. Il soggetto sono gli schermi: Antonioni, Monicelli, Pasolini, Dino Risi, trash TV etc. Le immagini sono ricomposte dal vivo con l’uso dei proiettori analogici.

SECRETSHOW PowerPercussion EDITION (13 dic)
feat. Tiziano Tononi
Nel gesto immediato, nella tecnica semplice, nell’evoluzione storica accanto alla voce si sviluppano le percussioni. SECRETSHOW si avvale della collaborazione di un ospite d’eccezione: Tiziano Tononi. Batterista e percussionista tra i più importanti nel panorama Europeo, Tononi elabora un linguaggio colto e artigianale che, a partire dal jazz, investe le culture popolari, la musica contemporanea, le avanguardie afroamericane.

SECRETSHOW PrinceOfSilk EDITION (16 dic)
feat.Bali Lawal
Cinema, TV, Youtube ridefiniscono il nostro immaginario di corpo; ma i corpi sullo schermo non sono pelle, è pixel, un’altra materia con altre regole. SECRETSHOW riflette questa condizione con l’utilizzo di sete stampate e proiezioni e la porta all’estremo visivo con una folgorante special guest: la top model ed imprenditrice Bali Lawal. In questa raffica d’immagine e corpi multimediali emerge un sotteso tributo a Prince, principe poliedrico, gestore d’immagini, musicista, corpo in scena.

CREDITS
Andrea Marinelli: ideazione, live-electronics, chitarre, lavagne dei lucidi acetati Andrea Marinelli: fotografie, opere in seta, campionamenti audio
Tiziano Tononi: percussioni
Bali Lawal: movimento, wearing
Si ringrazia Decastamp (CO) per la stampa dei tessuti di scena e delle opere.

ANDREA MARINELLI
Andrea Marinelli musicista e visual artist, suona elettronica, chitarre e voce. La sua musica attraversa
etnografia, folk music, elettronica contemporanea e jazz. Un viaggio trasversale che affonda le sue radici nell’improvvisazione e nell’esperienza site-specific. I suoi artworks utilizzano la trasparenza ed il pixel come materie base per la creazione di mondi. La sovrapposizione di linguaggi digitali ed etnografici è il fulcro del suo lavoro SECRETSHOW attivo dal 2014. Collabora con Tiziana Ghiglioni nel duo elettronica e 2 voci Mot_Percer, un lavoro sulla vocalità tra musica e teatro affrontando testi di Paolo Poli, Carmelo Bene ed inediti. E’ fondatore del trio elettronico RaaMM con Phil Maguire (UK) e Seth Rozanoff (US). Suona per Hangar Bicocca [Damian Ortega], MUDEC Milano, Bluenote Milano, La Rada – Festival del Cinema di Locarno, Museo di Villa Croce Genova, Claps Teatri, SilentDisco, Macao Milano, Intellighenzia Elettronica, Premio nazionale d’arte città di Novara e molti altri. Collabora con Fondazione Passarè e Fondazione Poggianella (Rovereto) per la creazione di opere che esplorano l’incontro tra etnografia, tradizione e cultura digitale. Espone per Biennale di Venezia, Lunetta Without frontiers, Avantlab gallery.
SECRETSHOW è tra i concerti del “SONORITIES FESTIVAL of sound and technologies 2016” Belfast
QueenMary University UK.
http://andreamarinelli.net/

TIZIANO TONONI
Nato a Milano il 18.11.1956, inizia a suonare la batteria da autodidatta in gruppi rock e dalla metà degli anni ‘70 si avvicina progressivamente al jazz nelle sue diverse forme. Nel 1978 incontra il percussionista americano Andrew Cyrille, con cui inizia a studiare a New York e successivamente, a varie riprese, sia negli Stati Uniti che in Europa. Nel 1979 entra alla “Civica Scuola di Musica” di Milano dove studia sotto la guida di David Lee Searcy, primo timpanista dell’Orchestra del Teatro alla Scala. Nel 1981 torna a New York per studiare con Bob Moses, e nello stesso anno fonda il grup po Nexus con il sassofonista Daniele Cavallanti. Con Nexus che fa conoscere prima in Italia e, successivamente, in Europa, attraverso la partecipazione a concerti, rassegne e festival internazionali: Milano, Cagliari, Clusone, Bolzano, Noci, Le Mans, Colonia, Moers, Vienna, Vilshofen,
Opeye, Mulhouse, Verona, S.Anna Arresi, Saarbrucken-St.lngbert, Gent, Tampere, Amsterdam, Rotterdam, Vancouver, Istanbul.
E’membro fondatore dell’Italian Instabile Orchestra, con cui ha suonato nei maggiori festival internazionali (Rive de Gier, Monaco, Moers, Parigi, Mulhouse, Zurigo, Nevers, Le Mans, Grenoble, Chambery, Vilshofen, Saalfelden, Colonia, Berlino, Lisbona, Porto, Faro, Siviglia, Salamanca, Madrid, Vigo, Bath, Chicago, Vancouver, Toronto, Montreal, Yokohama, Istanbul, Oxford, Manchesater, Londra) ha inciso per le etichette tedesche ECM ed Enja, ed ha vinto numerosi premi della critica, nazionali ed internazionali. Ha suonato e/o registrato con Tiziana Ghiglioni, Gianluigi Trovesi, Roberto Ottaviano, Dino Betti Van Deer Noot, Giancarlo Schiaffini, Enrico Rava, Muhal Richard Abrams, Pierre Favre, David Friedman, Dave Liebman, Jean Jacques Avenel, Oliver Johnson, Maggie Nicols, Andrew Cyrille, Barre Phillips, Mark Dresser, Ray Anderson, Steve Lacy, Dewey Redman, Tony Scott, William Parker, Cecil Taylor, Glenn Ferris, Mark Dresser, Herb Robertson, Roswell Rudd. Ha vinto con due lavori a proprio nome – “Awake Nu A / A Tribute To Don Cherry” e “We Did It, We Did It (Rahsaan & The None”) – entrambi su etichetta Splasc(h) Records, le edizioni del TOP JAZZ 1998 e 2001. Il suo ultimo lavoro discografico è un tributo agli Allman Brothers “Trouble no more… All men are brothers” uscito per la Long Song Records.

BALI LAWAL
Bali Lawal è stata protagonista delle passerelle della moda per i maggiori stilisti, Armani, Bulgari, Krizia, Chopard, Calvin Klein, Versace, Damiani fino al 2013, e profonda conoscitrice dell’ambiente e delle sue dinamiche, al termine della sua carriera decide di cambiare approccio portando con sé il ricco bagaglio di esperienze maturate.
Fonda così “A Coded World” un progetto di moda e design trasversale per geografia e culture, che ha l’obiettivo di dare visibilità a giovani stilisti e designer provenienti da diversi parti del mondo.
Originaria della Nigeria, non ha dimenticato il continente che le ha dato i natali: di recente ha avviato una onlus che aiuta i ragazzi del villaggio di Nyumbani, in Kenya, a trovare la propria strada (“Teaching the way”).

INFORMAZIONI

MTM Sala Cavallerizza
Corso Magenta, 24
da giovedì a domenica – ore 19.00

Biglietti: Intero 12€ – Under26 – 10€ – Over65 – 10€ – Under12 – €10

Abbonamenti: Arcobaleno – 6al Litta – UNI 4al Litta – UNI 4al Leonardo – Carta Regalo – CONTENUTI ZERO VARIETA’ – Abbonamenti liberi a partire da €40.

BIGLIETTERIA MTM
02. 86 45 45 45 – This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Prenotazioni e prevendita da lunedì a sabato dalle 15:00 alle 20:00

Biglietti e abbonamenti sono acquistabili sul sito www.mtmteatro.it e sul sito e punti vendita
vivaticket.it. I biglietti prenotati vanno ritirati nei giorni precedenti negli orari di prevendita e la domenica a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

120 Views
Template Settings

Theme Colors

Blue Red Green Oranges Pink

Layout

Wide Boxed Framed Rounded
Patterns for Layour: Boxed, Framed, Rounded
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…