“Inside Carlo” a Brescia

“Inside Carlo” a Brescia

la modernissima metropolitana di Brescia il 18 giugno ospita il primo evento “underground” di Old Cinema Brescia, con il regista Carlo Verdone

Sabato 18 giugno (alle ore 11) l'attore romano scende alla fermata san Faustino. Inizia così, nei sotterranei della metropolitana di Brescia, Inside Carlo”: l’omaggio sperimentale di Old Cinema Brescia 2016 a Carlo Verdone, ospite della manifestazione bresciana per un’intera giornata d’autore, che prosegue poi con altri appuntamenti. L’ingresso all’evento è libero.
Si tratta della prima incursione underground di Old Cinema Brescia 2016, la rassegna di un anno sul genius loci del cinema ideata dal progetto nazionale Old Cinema e promossa dal Comune di Brescia (www.oldcinema.net, www.oldcinemabrescia.net): una novità assoluta per la città, resa possibile dalla partnership con Metro Brescia e Brescia Mobilità, che per la prima volta aprono a un evento cinematografico gli spazi luminosi e avveniristici della metropolitana di Brescia, capolavoro europeo di ingegneria, tecnologia e architettura inaugurato nel 2013.
A ispirare “Inside Carlo” è il dna profondo del cinema, tema portante della giornata con Carlo Verdone e di tutta la rassegna Old Cinema Brescia 2016: tra luoghi reali, luoghi dell’anima e set cinematografici. Alla fermata San Faustino alle ore 11, inizia la conversazione del regista con il giornalista del Corriere verdonedella Sera Paolo Baldini sui luoghi e i non luoghi, sull’evoluzione del cinema, del pubblico e dei suoi rituali collettivi.
A seguire, si proietta su un grande schermo il film documentario “Carlo!” (2013, Lotus Production e Rai Cinema, 77 minuti): il ritratto di Verdone tracciato da Fabio Ferzetti e Gianluigi Giagni, tra spezzoni di film, ricordi, personaggi, amici, familiari e collaboratori.


Le sorprese non terminano qui: grazie alla prima App originale Old Cinema (scaricabile gratuitamente da Google Market per dispositivi Android; presto disponibile anche su piattaforma Apple – in fase di approvazione), prende vita #OperaCollettiva, la prima esperienza di realtà aumentata di Old Cinema.
Puntando il proprio tablet o smartphone sulle cartoline, sui manifesti e su un ticket metrò “del futuro”, tutti personalizzati con la foto-simbolo dell’evento (il ritrattoomaggio di Verdone realizzato dal fotografo Roberto Dotti, condirettore artistico di Old Cinema Brescia 2016), gli spettatori e i viaggiatori vedranno avviarsi sullo schermo, con download istantaneo e automatico (permesso da un logaritmo caricato nella foto) alcuni contenuti speciali, da fruire e condividere in tempo reale con Verdone e il pubblico. In particolare, vedranno un instant-video di 30 secondi, assaggio delle sequenze di film che Verdone stesso ha scelto di proiettare alla sera, al Teatro San Barnaba, nell’incontro con il giornalista di Repubblica Franco Montini. Ecco cosa si vedrà (link di download disponibile fino a domenica 19 giugno): https://we.tl/FCbsTjCyON.
«Esistono milioni di App. Ma la App Old Cinema è un ibrido di sviluppo software» spiega Ambra Craighero, fondatrice di Old Cinema e direttore artistico di Old Cinema Brescia 2016 insieme a Roberto Dotti. «La sua peculiarità è quella di intrecciare nello stesso momento e luogo due eventi collettivi: uno reale e un altro digitale. Ma anche quello di dare una seconda vita a un supporto cartaceo, come il ticket metrò “del futuro” dedicato a Carlo Verdone, che supera la funzione di obliterazione. Anche in superficie, fuori dal contesto dell’evento, chiunque potrà scaricare la App, catturare l’immagine e godersi i contenuti di cinema: per strada, a casa, dove desidera».
La società Metro Brescia e il Gruppo Brescia Mobilità hanno aderito con convinzione al progetto underground di Old Cinema. La metropolitana di Brescia, gioiello tecnologico con 17 stazioni e oltre 16 milioni di passeggeri nel 2016, è nata come un varco aperto alla cultura, che accoglie eventi, concerti, installazioni d’arte contemporanea; ma mai, finora, cinema. «La collaborazione con Old Cinema» dichiara l’ingegner Marco Medeghini, direttore generale di Brescia Mobilità «si inserisce in un percorso intrapreso per affermare la metropolitana come opportunità di incontro fra eccellenze: Carlo Verdone si racconterà in un luogo simbolo che ha proiettato Brescia nel futuro. Bella, sostenibile, moderna, all’avanguardia, la metropolitana è il tassello fondamentale di un sistema di mobilità integrata che comprende i bus di Brescia Trasporti ed i servizi di car e bike sharing sostenuti dall’utilizzo dei social network.

"Il dialogo con un artista come Carlo Verdone - conclude Medeghini - favorirà l’esportazione di un’immagine rinnovata e attraente della città, anche quale ipotetica citylab del cinema".
«Il cinema di Carlo Verdone è visto da dentro. La metropolitana è al tempo stesso set e spazio di un nuovo, possibile genius loci» concludono Ambra Craighero e Roberto Dotti.
Che aggiungono un dubbio suggestivo: «A guardare lo “spettacolo”, stavolta, ci sono spettatori o passanti?».

COS’È OLD CINEMA:
Old Cinema, creato nel 2012 dalla fotoreporter Ambra Craighero, è il primo progetto nazionale per la ricerca delle “sale perdute”: la miriade di ex cinema del nostro Paese - chiusi, dimenticati o in trasformazione – che, come il “Nuovo Cinema Paradiso” di Giuseppe Tornatore, hanno rappresentato luoghi importanti per la creazione di una cultura e un’identità collettiva. Due gli obiettivi di Old Cinema: costruire la prima mappatura multimediale degli old cinemas d’Italia e promuovere il loro potenziale recupero e valorizzazione, in collaborazione con Comuni e altri enti pubblici. Negli anni, la piattaforma ha affinato competenze di ricollocazione urbana e di contenuti innovativi e digitali di aggregazione, con la rilettura delle città in chiave "cinematografica" in aree non deputate al cinema.
Dopo il primo evento nazionale nel 2012 con Giuseppe Tornatore in Trentino (territorio della prima mappatura), ripetuto con altri artisti nel 2013, Old Cinema ha realizzato nuovi censimenti di old cinemas e docufilm di ricostruzione storica, sbarcando, in collaborazione con Luce Cinecittà, alle Biennali del Cinema di Venezia del 2012 e 2013, dove ha presentato i suoi progetti. Nel 2014 la piattaforma ha riaperto l’ex cinema “Rossi” di Mentana (Rm) per un evento con Daniele Luchetti. Nello stesso anno l’iniziativa #OldCinemaOnVespa, un viaggio reale e virtuale lungo l’Italia – reale, su una vecchia Vespa, e virtuale, fatto di segnalazioni attraverso i social network – ha portato alla creazione di una virtual map di informazioni, immagini e video di vecchie sale.
Dal 2015 Old Cinema ha sviluppato un asse scientifico con il Politecnico di Milano - Dipartimento di Architettura e Studi Urbani. Nel 2016, il corso di formazione professionale “Vecchi cinema, nuovo motore di rigenerazione urbana” fornirà strumenti culturali, progettuali e manageriali a chi intende reinterpretare questi tesori. A ottobre 2015, Old Cinema ha curato l’incontro “Riapriamo i Cinema Paradiso” a Casa Corriere, lo spazio del Corriere della Sera a Expo Milano 2015.
Con OldCinema Brescia 2016 parte anche l’iniziativa #SvuotaLeSoffitte, per raccogliere informazioni e materiali sul cinema vissuto in prima persona e conservato tra i ricordi più cari.
OLD CINEMA è anche SOCIAL su: https://www.facebook.com/oldcinema Twitter: @oldcinemas - Vimeo: https://vimeo.com/user13176993 Pinterest: https://it.pinterest.com/oldcinema/ -Google+: https://plus.google.com/106536722385073129142/about
OldCinema Brescia 2016 è sostenuto da: Comune di Brescia, Fondazione ASM, MiBACT, Regione Lombardia, Diocesi di Brescia, Fondazione Brescia Musei, Politecnico di Milano, Brescia Mobilità, Banca di Credito Cooperativo Agrobresciano, Consorzio Brescia, Brescia Tourism, Nadir 2.0, Carnevali, Laba, Free Photo Brescia - Canon. Main Sponsor: Assicurazioni Generali. Media partner: Corriere Innovazione. In partnership con: Metro Brescia, Acec-Associazione Cattolica Esercenti Cinema. In collaborazione con: Luce Cinecittà, Associazione Culturale Lucas Film. E con: Fondazione Il Vittoriale degli Italiani, Musa, Musil, Garda Musei, Associazione Artisti Bresciani, Acec Brescia, Libreria Tarantola 1899, Clyck.it.

La Redazione

Read 10460 times