Autunno slow sul Delta del Po

22 October 2020
(0 votes)
Author :  

Fenicotteri Milko MarchettiPer tutto l'autunno, fino al 20 dicembre, è possibile effettuare decine di escursioni negli splendidi scenari della Riserva Internazionale di Biosfera – MAB UNESCO, una delle zone

umide più importanti d’Europa e la più vasta d’Italia. Unostraordinario scrigno di biodiversità capace di ospitare al proprio interno centinaia dispecie animali e vegetali; un paradiso per naturalisti, biologi, turisti e birdwatchers, che può fregiarsi di un doppio riconoscimento Unesco. Si trattadel Parco del Delta del Po, una grandiosa area verde incorniciata daboschi secolari, pinete ed oasi che si alternano a preziose testimonianzearchitettoniche, distribuito su 2 regioni, Emilia Romagna e Veneto, coprendouna superficie di oltre 64.000 ettari.

Il programma di “Autunno slow” prevede escursioni a piedi o in barca, in bicicletta o in trenino o ancora a cavallo in sella ai magnifici cavalli bianchi Camarguescoprendo le meraviglie di un territorio tra terra e acqua. Il viaggio in bicicletta, con ritmi lenti e seguendo a volte percorsi inusuali, è forse ilmodo migliore per godere appieno di un territorio completamente pianeggiante. Da Comacchio a Ferrara, da Cervia a Ravenna, lungoil percorso cicloturistico della Destra Po che taglia orizzontalmente il territorio ferrarese o sull’argine del Lamone da Bagnacavallo al Mare Adriatico, sono centinaia i chilometri che si affacciano su una terra segnata da una formidabile rete di percorsi tra la città e le campagne, tra oasi protette e borghi di pianura. Se invece preferite godere del lento cullare offerto dall’acqua, potrete approfittare disuggestive escursioni a pelo d’acqua, per ammirare da un punto di vista davvero insolito alcune delle più belle zone del Parco o riuscire ad appunte alberete Milko Marchettiprodare in alcune areeche non sarebbero raggiungibili in nessun altro modo. Lungo i canali interni dello specchio vallivo di Comacchio o risalendo la costa Adriatica sino alla Sacca di Goro everso il delta del fiume; tra gli impenetrabili canneti della foce del Po di Volano o immersi negli specchi d’acqua e nei tesori della Salina di Cervia; sul torrente Bevano, tra le Oasi Ortazzo e Ortazzino, o direttamente sul Po Grande sorseggiando un piacevole aperitivo, potrete scoprire la natura del Parco del Delta del Po direttamente in barca. O ancora armati di binocoli e cannocchiali, silenziosi e furtivi tra oasi naturalistiche di superba bellezza, potrete ammirare il volo di un falco, la danza di una gru, il rituale di corteggiamento di una coppia di svassi o le delicate movenze dei fenicotteri rosa alle prime luci dell’alba. L'osservazione degli uccelli è un modo singolare e divertente per entrare a diretto contatto con la natura, in uno scenario in cui trovano cibo e riparo numerose oltre 370 specie di nidificanti, migratori e svernanti: aironi, svassi, cormorani, garzette, falchi di palude, fenicotteri rosa, fraticelli, cavalieri d’Italia, spatole... Ed oltre ai volatili, potrete anche imbattervi in tanti altri animali come istrici, volpi, tassi, daini o gli imponenti cervi che vivono liberi nella riserva del Gran Bosco della Mesola. Da Argenta a Goro, da Mesola a Comacchio, da Ravenna a Cervia: saranno, quindi, davvero tante le proposte per vivere a ritmo slow l’incontaminata natura dei luoghi, oltre a laboratori didattici, visite guidate, esperienze di birdwatching, eventi enogastronomici e molto altro ancora.

fraticelli Milko MarchettiCome, allora, non farsi ammaliare dal fascino di un’escursione naturalistica in barca elettrica alla scoperta dei tesori della Salina di Cervia, o dalla curiosità di comprendere da vicino le storiche tecniche di pesca dell’anguilla? O come resistere alla suggestione del percorso tra i canali interni degli specchi vallivi di Comacchio, per ammirare la bellezza di un’oasi spettacolare, dove dimora una numerosissima colonia di fenicotteri? In bicicletta sarà possibile scoprire il fascino della natura incontaminata del Bosco della Mesola, la più estesa area boscata del ferrarese, o delle Valli di Argenta, mentre i più sportivi non potranno perdersi gli avventurosi tour guidati in canoa sul torrente Bevano.

Per gli amanti dell’enogastronomia, invece, imperdibile l’appuntamento con la XXII edizione della Sagra dell’Anguilla che, per tre week-end dal 10 al 25 ottobre, animerà Comacchio rendendo omaggio alla regina delle sue Valli. E ancora laboratori didattici e tante iniziative dedicate ai più piccoli per permettere alle famiglie con bambini di vivere splendide esperienze a contatto diretto con la natura.

E non solo! Sarà, infatti, possibile unire le bellezze naturalistiche del Delta del Po al fascino della cultura che contraddistingue questi territori, scoprendo straordinari edifici, come l’Abbazia di Pomposa, il Castello della Mesola, le Delizie Estensi, il Magazzino del Sale di Cervia o le chiese di Ravenna, capaci di lasciare a bocca aperta con le splendide decorazioni a mosaico.

Il programma degli eventi è consultabile sul sito internet del Delta del Po.

La redazione

90 Views
Top