DOMENICO GUZZINI NEL PANEL DEI RELATORI DEL GLOCAL ECONOMIC FORUM ESG89 DEL 13 NOVEMBRE A PERUGIA

08 November 2020
(0 votes)
Author :  

Il 13 Novembre a Perugia si terrà il Glocal Economic Forum che vedrà il Made in Italy come fa<ore vincente per l’internazionalizzazione delle imprese e l’heritage culturale, la resilienza e

la sostenibilità come elementi determinanti per una manifattura attuale, globale e qualitativamente rilevante nel nuovo mondo post Covid.

Personaggi di spicco del mondo dell’impresa , della politica e dell’economia animeranno il parterre di relatori tra cui spicca il nome di Domenico Guzzini, Presidente dell’omonima azienda marchigiana che ha sempre fatto dell’italianità uno dei pilastri fondamentali della sua produzione che, ad oggi, è esportata in più di 100 paesi nel mondo.

A Domenico Guzzini il compito di raccontare il suo Made For Italy che rinnova l’ormai abusata formula del made in Italy.

“Nei momenti difficili gli italiani danno il meglio di sé ma hanno bisogno di un progetto, di sentirsi parte di un sistema” dichiara Domenico Guzzini “Occorrono azioni per la costruzione di nuove filiere e di aggregati diversi che rinnovino il mondo dei distretti. Prodotto italiano significa cultura, mestieri, conoscenze, creatività, arte, tecnologie, sostenibilità, rispetto dell’ambiente in tutte le sue accezioni” e continua “E’ ora di un Made for Italy, cioè di aggregati di prodotto che siano il risultato dell’integrazione di saperi, materiali e progetti di diverse imprese: in realtà è sempre stato così, nessuno crea prodotti in modo completamente autonomo. I prodotti sono sempre il risultato di sistemi composti da diverse imprese. Riconoscere questa integrazione significa dare forza a territori, a filiere di produzione, significa valorizzare anche i percorsi di formazione. Più che invitare le persone a Comprare Italiano, dovremmo spingere tutti a Produrre Italiano. La politica deve garantire agevolazioni fiscali e incentivi per questi sistemi integrati che sono anche la possibilità migliore per acquisire mercati internazionali”.

La Fratelli Guzzini, malgrado la pandemia, sta ottenendo un 10% di più rispetto al 2019 in tema di ordini, risultato che è il frutto di scelte importanti fatte prima del Covid nell’ottica dell’economia circolare, della sostenibilità e della diminuzione dei margini aziendali a favore della tutela dei legami sociali.

“Continuiamo a dare lavoro a circa 150 dipendenti e ad altrettante persone dell’indotto” conclude Domenico Guzzini.

Insieme al presidente della Fratelli Guzzini, nel panel pomeridiano, saranno presenti Emma Marcegaglia, l’Onorevole Renato Brunetta, il Governatore dell’Umbria Donatella Tesei e il Senatore e Sottosegretario del MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE Pierpaolo Baretta.

193 Views
Top