NUOVI ALLORI PER LA CANTINA IRPINA TERRE DI PETRARA

25 November 2021
(0 votes)
Author :  

AL TAURASI E AL FIANO DOCG IL PLATINO DEL DECANTER WORLD WINW AWARDS

fiano
Nuovo prestigioso riconoscimento ad una famiglia del vino italiano, impegnata della continua ricerca della

qualità di una produzione vitivinicola prestigiosa e identitaria di un territorio particolarmente vocato della Campania Felix. Con un alto punteggio, 97/100, la cantina si è affermata al Decanter World WineTaurasi Awards 2021, tra i più articolati e prestigiosi concorsi vinicoli internazionali che, per questa edizione record 2021, ha valutato più di 18mila campioni di vino da 56 Paesi in tutto il mondo.

E' uno straordinario successo per l’azienda vitivinicola di San Mango al Calore (Avellino) dagli oltre due secoli di vita, e che segue al precedente successo ottenuto con la conquista del Premio Winemag 2021 come miglior Cantina dell’anno. Particolarmente orgoglioso di questa nuova affermazione è stato il giovane titolare dell'azienda, Giuseppe Simonelli, subentrato con la sorella Claudia nella produzione e gestione del brand: una storia di amore per la terra che lega le nuove generazioni, pur impegnate a professioni d'avanguardia a una tradizione troppo preziosa per essere lasciata solo alle nostalgie della memoria. Questa cantina di qualità produce 30mila bottiglie l'anno tra Aglianico, Taurasi e Fiano, curandone le linee con competenza, dalla vigna alla commercializzazione, con scelte d'avanguardia ma senza dimenticare i saperi degli anziani.

Da sx Irene Grandi Michele Mirabella Giuseppe e Michelangelo Simonelli Daniel Della Seta

Da sx Irene Grandi Michele Mirabella Giuseppe e Michelangelo Simonelli Daniel Della Seta

Inevitabile e coinvolgente, si è svolto a Roma, al ristorante il "Ristoro degli Angeli", alla Garbatella, un momento conviviale per festeggiare l'affermazione. Era presente tutta la famiglia Simonelli insieme a giornalisti, wine lovers, gourmet e personaggi dello spettacolo. A coordinare la serata, un vero e proprio happening ma anche con momenti di approfondimento, è stato Daniel Della Seta, giornalista autore e conduttore su Radio Rai GrP de “L'Italia che va...” . La maestra di cucina Elisabetta Girolami ha reso particolarmente golosa la serata con piatti speciali abbinati ai vini Terre di Petrara. Tra gli ospiti c'erano anche volti noti come Michele Mirabella, la cantante Irene Grandi, accompagnata dalla sua fashion stylist Stella Falautano, manager come il direttore generale della Fiera di Roma Pietro Piccinetti, il consulente finanziario di Mediolanum Mario Viola, la gallerista fondatrice di Canova22 Fiorenza d’Alessandro, e Pietro Romano, della CNA e i giornalisti economici Michele Renzulli e Marco Antonellis .“Questi riconoscimenti rappresentano una grande soddisfazione e un incoraggiamento ad andare avanti - ha detto Giuseppe Simonelli- e il ritorno alla terra è un fatto concreto che ci inorgoglisce. Possiamo immaginare la gioia che avrebbero provato i nostri nonni, di cui abbiamo recuperato le più antiche tradizioni. Dedichiamo una grande cura alle nostre vigne, con l’obiettivo di valorizzare il territorio per arrivare a caratteristiche di genuinità chepossano essere apprezzate da chi le gusta”. Soddisfatta del successo anche la sorella Claudia, economista in ambito farmaceutico e attivissima nella parte agronomica. “Ricevere queste gratificazioni - ha sottolineato- ci stimola a continuare lungo la strada intrapresa e a ricercare una qualità sempre maggiore. Il grande valore aggiunto deriva proprio da quei terreni delle nostre proprietà e dalle loro caratteristiche straordinarie. Siamo sempre più certi che oltre il marchio ci sia un prodotto che offre la testimonianza dei sapori autentici e questo riconoscimento è proprio un invito a non cambiare mai le cose importanti. Noi siamo sempre i primi ogni anno ad ogni vendemmia a essere sul campo anche con fatica per imparare dai nostri padri quest'antica e sapiente arte di produrre e rendere omaggio alla terra d'Irpinia sempre con rispetto e attenzione alla qualità della produzione.” Il sindaco di San Mango al Calore, Teodoro Boccuzzi, ha voluto essere presente alla festa di Roma. “Pubblico e privato - ha detto- debbono trovare nuove sinergie per il rilancio del territorio e la famiglia Simonelli ben rappresenta questa tendenza e una visione dell'agricoltura 4.0, mostrando passione, intraprendenza e tecnologie al servizio della qualità”.

La generosità della terra irpina è stata dimostrata anche nell'articolato menu servito che comprendeva tipicità come Provolone "impiccato" sulla brace, Fiori di zucca con ripieno di bufala e alici, Tortino di patate e broccoletti, Zucca arrostita e marinata, Scarola con uvetta e pinoli. Molto apprezzati, tra i primi, la Zuppa di ceci e rosmarino, abbinata ad Aglianico Docg, le Mezze maniche con funghi e topinambur, gustato con Taurasi 2016 e Fiano Docg 2019. Conclusione dolce con i dessert: le Piccole paste frolle con marmellata di more, le Tortine di cioccolato e mandorle e la Crema di cachi, apprezzato frutto di stagione. Il Maestro gelatiere di Frascati Roberto Troiani ha affascinato gli ospiti raccontando e facendo degustare i suoi gelati al vino. "Per questa occasione - ha detto- ho realizzato due nuovi gusti: un gelato al Fiano aromatizzato al lime, e un Taurasi 2016 aromatizzato ai mirtilli con petali di rosa. Sono uvaggi e autoctonie che si prestano bene all'associazione con agrumi e con pietanze di terra. Percorriamo da anni la strada della ricerca per valorizzare le etichette di qualità apprezzate dai consumatori e certificate dalle denominazioni di origine".

L'apporto dei giovani della famiglia è stato determinante nella nuova progettualità aziendale di Terra di Petrara. "Abbiamo aumentato la produzione - ha aggiunto Giuseppe Simonelli- e l’abbiamo arricchita di ulteriori opzioni maggiormente pregiate, come una linea di Taurasi riserva, invecchiata un anno ulteriore in bottiglia, e i formati magnum. Proprio il Taurasi rappresenta il fiore all’occhiello della nostra produzione e un simbolo della tradizione del nostro territorio. Per noi rappresenta un grande orgoglio e speriamo che possa diffondersi sulle tavole di tutto il Paese, ma anche presso ristoranti, bar, enoteche. Il bere responsabile di qualità rappresenta la cultura e la capacità di saper apprezzare e valorizzare il nostro Made in Irpinia”.

la valle

L’azienda si trova in un'area caratterizzata da un paesaggio collinare e da boschi e rappresenta un luogo di antica cultura. Qui ha inizio la storia della famiglia Simonelli. Al 1816 risalgono le prime scritture ufficiali di questo percorso, oggi fedelmente riportati sulle etichette delle bottiglie. La produzione a carattere locale era riservata a pochi fino al 2009 quando i tre fratelli Giuseppe senior, Alberto e Mario vollero dare una svolta all'azienda e ampliare il target di consumo. I terreni appartenenti a Terre di Petrara hanno una dimensione di 8.5 ettari; 3 ettari sono dedicati alla coltivazione del vitigno Fiano e 5.5 ettari sono invece dedicati all'Aglianico. Simbolo dell'azienda è una maestosa quercia centenaria, testimone della storia della Famiglia e del suo territorio.

www.terredipetrara.it

CONTRADA POPPANO 11 BIS - 83050 San Mango Sul Calore (AV) tel. 3492745676

Mariella Morosi


130 Views
Top
No Internet Connection