PARMA, LO STUDIO BERTANI PRESENTA LA MOSTRA PERSONALE “TEORIA DELLA MENTE” DI LUDMILA KAZINKINA

08 May 2022
(0 votes)
Author :  

#teoriadellamente #neuroniaspecchio

Il 14 e il 15 Maggio arriva la seconda mostra pittorica del 2022 nello Studio Bertani, quando ancora non si è smesso di parlare di quella di

Aprile: Dipinti Bugiardi.

Un mostra personale della pittrice Ludmilla Kazinkina i cui quadri saranno lo spunto perché arte e l’estetica attraverso la lente dei neuroni a specchio generino una breve digressione tra arte, scienze, cultura e filosofia.

Ludmila Kazinkina nasce nel 1975 a Kaluga, dove frequenta la Scuola d'Arte. Si trasferisce prima a Mosca e poi in Italia, risiedendo in diverse città. Attualmente vive e lavora tra Parma e Mosca. Ha preso parte a numerose esposizioni personali, sia in Italia che all’estero, tra le quali "Baba Yaga" (Reggio Emilia, 2009), "Golem" (Parma, 2009), "Vedma" (Milano, 2010), "Solaris" (Kaluga e Tarusa, 2010), "Mirroring Margarita" (Berlino, 2011), "Mondi paralleli" (Mosca, 2011), "Tarkovskij: La forma dell'anima" (Parma, 2018), "La forma dell'anima" (Bibbiano, Reggio Emilia, 2019), "Nei tratti di Psiche. Spirito nudo. Spirito animale" ha partecipato alla 54ma. Biennale di Venezia e a diverse fiere d’arte, tra cui Art Stage (Singapore, 2013). Sue opere sono presenti al Copelouzos Family Art Museum di Atene e alla Pistorio Foundation di Singapore. Nel 2016 e nel 2019 è risultata tra i finalisti di "Arteam Cup", con esposizioni ad Alessandria e Sanremo (IM).

Questa mostra doveva essere inaugurata a Mosca e voleva essere una dedica alle ricerche della neuroscienza di Parma, città d'adozione della pittrice; ora invece sarà Parma che narrerà la storia.

Saranno esposti sia dei dipinti ad olio, sia degli acquerelli che dei disegni a matita. Il comune denominatore è il rapporto tra mente e corpo sviluppato tramite la proposizione di una figura femminile selvaggia, smembrata e accompagnata da paesaggi, animali e oggetti; la realtà rappresentata è speculare e composta da un flusso di informazioni e immagini, per scandagliare la parte femminile più occulta.

Scorrere tra le immagini di Ludmila è come compiere un viaggio metaforico che richiama le suggestioni di Solaris, il romanzo di Stanisław Lem, tradotto visivamente da Andrej Tarkovskij.

In Solaris è la massa oceanica che ricopre il pianeta a dare sostanza e corpo ai desideri degli astronauti, a far rivivere ossessivamente le persone a loro care nello spazio angusto dell’astronave, così nei quadri di Ludmila lo spazio delimitato da tonalità di grigio e di azzurro appare soffocante anche se apparentemente in luogo aperto, e trasmette la medesima sensazione di ossessione.

La fluidità del tratto, i colori delle tele, la tensione che dalle medesime promana ben rappresentano il conflitto post moderno dell’uomo in cui ogni individuo si trova perennemente in conflitto con sé stesso, con i propri desideri e il proprio vissuto.

Teoria della mente e più precisamente neuroni a specchio, per spiegare l’empatia, la capacità dell'uomo di porsi in relazione con altri individui.

Durante la mostra sono previsti interventi scientifici, culturali e artistici.

A portare i loro contributi saranno la dottoressa Maddalena Fabbri Destro per il Dipartimento di Neuroscienze di Parma, il prof. Edoardo Fregoso e il dott. Giovanni Bertani, e così una scienziata con due professionisti e scrittori per una digressione scientifica, culturale e filosofica.

Oltrepassaparola presenterà "Incursione nella Teoria della mente", performance di narrazione e musica dedicata alle opere di Ludmila Kazinkina.

Elisa Bertuccioli leggerà alcuni racconti da lei scritti e liberamente ispirati alle opere dell’artista, con paesaggi sonori a cura di Luca Adorni.

Nella giornata di domenica vi sarà anche la partecipazione di Loredana Scianna.

Orari mostra:

11:00 /13:00

15:30/19:00

Il gruppo scientifico/intellettuale:

dott.ssa Maddalena Fabbri Destro: ricercatrice presso l’Istituto di Neuroscienze del CNR con sede a Parma. Ha conseguito il dottorato di ricerca in Neuroscienze sotto la supervisione del Prof. Giacomo Rizzolatti con una tesi sul sistema mirror nella comprensione dell’azione e dell’intenzione motoria in bambini a sviluppo tipico e con diagnosi di autismo. Attualmente, la sua ricerca è volta allo studio del ruolo del sistema motorio nello sviluppo tipico e le sue alterazioni nei bambini con diagnosi di autismo e come questo impatti a livello socio-comunicativo.

Dott. Giovanni Bertani, dottore commercialista, MBA a Cardiff University of Galles, titolare dello Studio Bertani, scrittore.

Prof. Edoardo Fregoso, Phd presso l’Università Statale di Milano, già docente a contratto presso l’Università degli Studi Magna Grecia di Catanzaro.

Gli artisti che accompagneranno la mostra sono:

Oltrepassaparola: un duo di parole e musica, composto da Elisa Bertuccioli e Luca Adorni per un laboratorio di ricerca, sperimentazioni e giochi di parole, Il progetto, nato nel 2019 da un’idea di Elisa Bertuccioli (scrittrice) e realizzato con Daniela Panfilo (pittrice) e Luca Adorni (musicista), ha come fulcro le parole nella loro essenza più pura. Parole che diventano punti di partenza per sperimentazioni creative di vario genere: dalle performance live in cui gli artisti creano dal vivo, alle mostre tematiche caratterizzate dall’esposizione di opere letterarie e pittoriche che diventano tappe di un itinerario multisensoriale, ai reading letterari in cui racconti e dipinti si muovono in musica. Il progetto prevede anche forme di collaborazione artistica con le più diverse realtà territoriali, culturali e imprenditoriali, adattandosi facilmente ad ogni contesto e spaziando in innumerevoli aree tematiche.

Loredana Scianna attrice e danzatrice diplomata all'Atelier di Teatro Danza della Paolo Grassi di Milano, si forma prima come danzatrice-coreografa.e successivamente prosegue gli studi sulle tecniche vocali (con Mario Maldesi per il doppiaggio cinematografico, con diversi maestri della scena contemporanea in teatro). Socia fondatrice di Europa teatri, collabora costantemente con altri teatri, associazioni e compagnie del territorio per organizzazione di rassegne (Fondazione Prometeo, Lenz Teatro, ParmaFrontiere), per la produzione di spettacoli (Europa Teatri, Teatro del Cerchio, Compagnia Stalker) e svolge regolarmente attività di formazione per attori e danzatori. Collabora inoltre da diversi anni con diversi artisti che agiscono su differenti linguaggi (attori, coreografi, musicisti e artisti visivi). Tra le ultime creazioni di cui firma la regia "IL SOLDATINO DI STAGNO" con Yannick De Sousa Mendes.

Luogo: Studio Bertani, Strada al Ponte Caprazucca 7, Parma (PR) info: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Date: 14 e 15 maggio 2022

Orari di apertura: 11,00-13,00 e 15,30-19,00

In particolare sono previsti i seguenti appuntamenti:

Sabato 14maggio 2022

ore 11:00 apertura mostra, con ingresso libero e la pittrice disponibile per la stampa e per eventuali curiosità.

Ore 16:00 performance Oltrepassaparola con Elisa Bertuccioli e Luca Adorni.

Ore 17:00 dott.ssa Maddalena Fabbri Destro illustrerà “i neuroni a specchio”, a seguire interventi filosofici e culturali a cura di prof. Edoardo Fregoso e dott. Giovanni Bertani

Domenica 15 maggio

Ore 17:00 performance Oltrepassaparola con Elisa Bertuccioli e Luca Adorni e con la partecipazione straordinaria di Loredana Scianna.

Incursioni teatrali e artistiche durante gli orari di apertura della mostra.

72 Views
Top
No Internet Connection