Si riaprono le frontiere ai turisti

24 June 2020
(0 votes)
Author :  

Le Maldive riapriranno al turismo internazionale il 15 luglio 2020

maldive

In un discorso alla nazione, il 23 giugno u.s, Sua Eccellenza Ibrahim Mohamed Solih, Presidente delle Maldive, ha annunciato, che

le Maldive riapriranno le frontiere ai turisti internazionali il 15 luglio 2020. I resort, i liveaboard e gli hotel situati in isole disabitate saranno aperti dal 15 luglio mentre guesthouse e hotel posizionati in isole abitate apriranno dal 1° agosto 2020.
Le Maldive dipendono fortemente dall'industria del turismo in quanto rappresenta la più importante fonte di entrata in valuta estera, che equivale al maggiore contributore economico del Paese. Tuttavia, si è arrivati a un arresto dovuto alle severe misure di salute pubblica adottate per frenare la diffusione del COVID-19. L'industria del turismo si sta preparando per ripartire in conformità alle misure di protezione, tenendo conto della sicurezza dei turisti e del personale impiegato nel settore.

Le linee guida per la riapertura del settore turistico, “Public Health Interventions to Prevent COVID-19 Transmission in the Tourism Sector” sono state diffuse dal Ministero del Turismo fornendo informazioni complete per tutti i settori dell'industria turistica definendo procedure operative standard, nonché informazioni importanti per i viaggiatori.

I visitatori, secondo le linee guida, non sono tenuti al pagamento di alcuna tassa aggiuntiva, nè a produrre un certificato o un risultato negativo del test per il COVID-19 prima dell'ingresso alle Maldive. Per i turisti senza sintomi, non c'è obbligo di quarantena. Le linee guida saranno periodicamente riviste sulla base di ulteriori sviluppi, con aggiornamenti regolarmente pubblicati sui siti del Ministero del Turismo (https://www.tourism.gov.mv/) e del Ministero degli Affari Esteri (https://www.foreign.gov.mv/) del Paese.

Prima di viaggiare alle Maldive:

Ai viaggiatori che negli ultimi 14 giorni hanno avuto contatti con un caso sospetto o confermato di COVID-19, e alle persone che negli ultimi 14 giorni presentano febbre o sintomi respiratori come tosse, mal di gola, difficoltà respiratorie si consiglia di non recarsi alle Maldive.

E’ obbligatoria la prenotazione confermata in una struttura turistica registrata presso il Ministero del Turismo.

Resort, liveaboard e hotel situati su isole disabitate potranno aprire dal 15 luglio 2020.

Guesthouse e hotel posizionati in isole abitate apriranno per prenotazioni dal 1° agosto 2020.

Tuttavia, guesthouse e hotel posizionati in isole abitate potranno ospitare i passeggeri in transito in attesa di trasferimenti nazionali in base a speciali autorizzazioni. Le modalità di transito possono essere effettuate attraverso la struttura primaria in cui il soggiorno è prenotato.

Si consiglia ai turisti di verificare operatività e offerte della struttura turistica scelta direttamente sui siti e su app della struttura stessa.

I turisti che visitano le Maldive durante la fase 1 dell'apertura (cioè dal 15 luglio) sono tenuti a prenotare l'intero soggiorno in una sola struttura turistica registrata. Durante questo periodo non sono consentiti soggiorni in più resort e hotel. Saranno previste deroghe per i passeggeri in transito.

Durante il volo:

Tutti i passeggeri devono presentare all'arrivo una dichiarazione sanitaria compilata a bordo dell’aeromobile.

Come da procedura sanitaria e di frontiera, se a bordo dell’aeromobile un passeggero presenta febbre, tosse o difficoltà respiratorie deve essere segnalato presso la Health Protection Agency.

All’arrivo in aeroporto:

Ai viaggiatori in arrivo alle Maldive verrà rilasciato un visto turistico gratuito di 30 giorni.

Nell’ambito delle procedure di sbarco sarà richiesta la dichiarazione sanitaria compilata a bordo dell’aeromobile.

Tutti i passeggeri in arrivo devono indossare mascherine.

È necessario garantire il distanziamento fisico.

Sanificazione delle mani all'ingresso del terminal di arrivo.

Tutti i passeggeri in arrivo devono sottoporsi a screening termico all'ingresso.

I turisti non saranno soggetti ad alcuna misura di quarantena all'arrivo alle Maldive.

I turisti non saranno tenuti a presentare alcun risultato di test medici per l'ingresso alle Maldive. Tuttavia, i viaggiatori che all'arrivo presentino sintomi di Covid-19 saranno soggetti a un test PCR a spese del viaggiatore. Il turista verrà inviato a una struttura designata per l'isolamento. L'isolamento verrà effettuato presso una struttura di transito designata o presso il resort di destinazione del viaggiatore (a seconda della policy del resort). Se il risultato del test PCR è positivo, il turista può continuare l'isolamento nel resort o essere trasferito in una struttura di isolamento designata dallo stato. Se il risultato del test PCR è negativo, il turista potrà lasciare l'isolamento. Nel caso di test PCR negativo di un turista che è temporaneamente isolato in una struttura di transito, verrà rilasciato dall'isolamento e potrà viaggiare verso la località di destinazione. Anche se rilasciato dall'isolamento, un turista sintomatico dovrà seguire le misure restrittive nella frequentazione di luoghi pubblici come i ristoranti fino a quando i sintomi non saranno scomparsi.

Il tracciamento dei contatti dovrebbe essere eseguito affinché il paziente sintomatico identifichi i passeggeri entrati in stretto contatto durante il volo e durante il viaggio. Se questi passeggeri sono turisti, possono essere messi in quarantena nei resort di destinazione in attesa del risultato del test PCR del paziente, e saranno rilasciati dalla quarantena se il test PCR del paziente è negativo.

All'arrivo, se un turista comunica di essere entrato in contatto con un caso confermato di COVID-19 14 giorni prima dell'arrivo (come da dichiarazione sanitaria del passeggero), il turista dovrà essere visitato dal medico della clinica dell'aeroporto. Se la persona è asintomatica, sarà messa in quarantena. Se la persona è sintomatica, gli sarà prelevato un campione per l’analisi PCR per COVID-19 e il paziente dovrà essere trasferito presso una struttura designata per l'isolamento.

A tutti i viaggiatori è consigliato il download della dell'applicazione il tracciamenti dei "TraceEkee", disponibile sia per dispositivi Android che Apple.

Le autorità sanitarie locali possono condurre test a campione senza alcun costo per i viaggiatori.

Restrizioni obbligatorie per i turisti per viaggi all'interno delle Maldive durante la pandemia COVID-19: i turisti sono tenuti a osservare i già esistenti regolamenti e norme dell'Health Protection Agency (HPA) in materia di restrizioni di viaggi tra le isole. Il Ministero del Turismo dovrebbe aggiornare continuamente e informare le strutture turistiche in merito alle restrizioni di viaggio imposte dalla HPA.

Obbligo per i turisti di informare il resort se al ritorno dalle Maldive il test per il COVID-19 è positivo: se positivi al test per il COVID-19, tutti i turisti devono informare il resort entro 14 giorni dalla partenza dal resort stesso.

Alla partenza dal luogo di soggiorno:

I turisti dovranno sottoporsi a un controllo finale di uscita prima di partire dal luogo di soggiorno.

Il questionario di screening in uscita deve documentare l'anamnesi di febbre o sintomi respiratori come tosse o difficoltà respiratoria nei 14 giorni precedenti. Si deve garantire che l'ospite non si trovi in quarantena o in isolamento. La temperatura deve essere controllata per escludere la febbre.

Il test di routine per il COVID-19 non è richiesto prima della partenza; tuttavia, se durante lo screening finale risultasse che il turista ha avuto febbre o sintomi riconducibili al COVID-19 nei 14 giorni precedenti, dovrebbe sottoporsi al test PCR per il COVID-19.

I servizi di analisi sono disponibili alle Maldive per i turisti che dovessero necessitare dei risultati del test del COVID-19 per tornare nel proprio Paese d'origine o per viaggiare verso un'altra destinazione.

Le Maldive sono uno stato insulare composto da 1.190 isole coralline sparse a cavallo dell'equatore. Si tratta di una destinazione turistica di prima classe, famosa in tutto il mondo per il suo inimitabile concept: "un'isola, un resort". Solo i turisti e il personale sono presenti in questi resort. Insieme alle bellezze naturali incontaminate che circondano le strutture ricettive, la privacy e la tranquillità sono la quintessenza che rendono le Maldive una delle destinazioni turistiche più ambite al mondo. Le Maldive accoglieranno nuovamente i visitatori per far vivere loro the sunny side of life, come recita il claim.

La Redazione

92 Views
Top